Porre fine all’intimidazione dei collaboratori SSR

Porre fine all’intimidazione dei collaboratori SSR Con la presenza sempre più aggressiva dei sostenitori dell’iniziativa „No Billag“ aumenta sempre più anche la pressione sui collaboratori SSR. A un certo punto i promotori di „No Billag“ hanno puntato anche sulla tattica della confusione, ribadendo più volte che la loro iniziativa non era in alcun modo diretta…

Leggi

L’iniziativa No Billag colpisce l’intero settore dei media

“Fine” della SSR e “fine” di tutte le emittenti radiotelevisive private finanziate dal canone. Sarebbero queste le conseguenze dirette di un’accettazione dell’iniziativa NoBillag. Ma quali sarebbero le ripercussioni generali di questo scenario sulle condizioni di lavoro degli operatori dei media e del settore dei media in Svizzera? NoBillag distruggerebbe direttamente 6800 posti di lavoro presso…

Leggi

E se l’ordigno esplodesse?

Il calendario è scandito da ritmi spaventosi: se l’iniziativa venisse accolta, le emittenti radiotelevisive di diritto pubblico dovrebbero chiudere entro un anno. L’iniziativa no Billag farebbe crollare la SSR. E bloccherebbe la strada a qualsiasi media finanziato con fondi pubblici in futuro. Uno scenario inaccettabile per motivi democratici, ma anche economici. Di Kaspar Surber, dalla…

Leggi